Intreccio della carta

img_0274Laboratorio di intreccio della carta, condotto da Sonia Trevisiol, architetto di Elaclea e socio dell’Associazione. Questo materiale, in apparenza leggero, permette di realizzare tanti oggetti per la casa, come cesti e vasi, decorazioni, borse, accessori come gioielli e molte altre cose ancora.

Il laboratorio, dal costo di 50 euro, si articola su 4 lezioni di 2 ore ciascuna, con gruppi di minimo 5 e massimo 10 partecipanti,img_0311 ai quali è richiesto di disporre come materiali di lavoro di tre semplici strumenti: colla, forbici e carta di quotidiani. Il programma del corso viene riportato di seguito.

Lezione 1°
• Presentazione del corso, della carta come materiale di riuso e degli strumenti di lavoro
• Presentazione delle tecniche base per il riutilizzo della carta di giornale
• Realizzazione del materiale di base, con una attività che consiste innanzitutto nel dividere il foglio di quotidiano in 3-4 parti in maniera orizzontale in modo da avere a disposizione delle fasce di carta della dimensione massima di 15 cm che vengono arrotolate su un supporto lungo (come p.e. un bastoncino per spiedino o in alternativa un ferro da calza sottile), dando così origine ad una cannuccia di carta che è base per tutti gli oggetti

img_0330Lezione 2°

• Presentazione delle tecniche di intreccio
• Presentazione della tecnica di intreccio detta “ad un tessitore”
• Realizzazione del primo semplice manufatto in carta con questa tecnica, che prevede l’utilizzo di un tutore quale strumento di supporto; l’oggetto realizzato sarà poi fissato con una soluzione a base di colla ed acqua

Lezione 3°

• Presentazione della tecnica di intreccio detta “a due tessitori”foto-1
• Realizzazione di un secondo manufatto, realizzato senza l’utilizzo di un supporto, ma con una tecnica di sagomazione applicata direttamente da chi realizza l’oggetto, ma senza la realizzazione del fondo dell’oggetto, per il quale si utilizza un cartone di riuso rigido di dimensioni idonee; anche in questo caso l’oggetto realizzato sarà poi fissato con una soluzione a base di colla ed acqua

foto-3Lezione 4°
• Completamento dell’oggetto realizzato nella lezione precedente
• Realizzazione di un piccolo oggetto di decoro, come per esempio una stella o una pallina natalizia, pasquale o altro.
Durante le quattro lezioni saranno anche illustrati, a più riprese, altri metodi per il riutilizzo della carta, come la filatura con l’utilizzo di un fuso, ed il riutilizzo delle scatole di cartone leggero (come per esempio scatole della pasta, del thè, della camomilla, ecc.) per la realizzazione di bigiotteria. Verrà anche illustrata una tecnica di intreccio particolarmente interessante con carta di settimanale, per la realizzazione di vere e proprie borse da passeggio.

Il laboratorio viene svolto presso locali messi a disposizione dall’Associazione o, se richiesto da un gruppo, anche a domicilio presso le abitazioni delle persone interessate. L’inizio viene concordato tutti insieme, non appena giungono un numero minimo di 5 domande.

Gli interessati possono scrivere a passione.percorsi@gmail.com

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: